Foto di poetella

(foto di poetella)

 

Pensavo

Quanto resta di me quando

 

                               Oltre la porta chiusa

                               resta il mio nome?

 

Un’impronta nell’aria

un’ombra. Un riverbero

resta un fruscio di tenerezza?

 

Quanto tieni accanto

trattieni

riponi nascosto

o lasci in giro

a penzolare a dondolare

sui ripiani delle tue faccende

 

Quanto guardi di me

ogni tanto

nel riflesso sul tuo destino

 

                               quando le scale hanno succhiato

                               via i miei silenzi e le parole

                               e il mio profumo

 

meno quel po’ che resta lì

sul cuscino

 

a vibrare a chiacchierare a stuzzicare

 

e sorridi. Ricordando – mi

(by poetella)

 

 

Ascolta poetella…