Apre il nuovo libro. Lo richiude.

Poi prende lì’altro. Ne ha comprati tre, stamattina.

Lo sfoglia.

Lo chiude.

L’altro. Uguale.

Non riesce a leggere.

Prova a scrivere. Niente.

Apre la posta.

Ancora niente.

 

Aspetta. Senza riuscire a far uscire nulla da sé. Né a far entrare.

 

Fa il vuoto.

E il vuoto si fa.

 

Ma la festa è nell’aria

(by poetella)

 

 

 

 

 

 

 

.