Tag

, , , ,

acacia

(foto di poetella)

 

Ascolta poetella

 

 

 

Ti sto a parlare con accenti morbidi

Lo so che ascolti anche se non guardi anche se non vedi.

Lontano

col sole negli occhi che piano la collina inghiotte

 

Ti sto a parlare in questa scatola chiusa di mondo

d’oggetti muti –  antiche prede da vite straniere –

ti sto a parlare col fiato leggero del vento di marzo

 

e si che è quasi finito

strano marzo prigioniero

imprigionata primavera

che non si slega non strilla non canta

non balla non ride non sveglia

che, dove sarà finita mai, dico io.

Tu lo sai?

 

Dimmi quello che sai. Raccontami.

Smuovi questo torpore di culla

Solleva le piume spargile svuotami il cuscino

del sonno.

 

Lo senti che ormai voglio entrare nei canti?

Apriamo le porte. Disubbidiamo. Vieni.

 

È ora.

(by poetella)

 

 

 

 

.

 

Annunci