Tag

, ,

isola(foto di poetella)

 

Ascolta poetella

 

 

Imparo a tenere le mani in grembo

l’attesa immobile del moto del cielo

del cammino generoso degli astri

Ne misuro diligente lo spostamento minimo

ascolto il ronzio del proseguire

attutito dal sussurro dell’estate.

 

Magnolie e oleandri e tigli e passeri

in festa – preparativi d’un generoso fruttificare

dei giorni.

 

Ma è un’altra

è un’altra l’estate, lo sai, che m’è cara

è un’altra che sveglia la festa di questo mio cuore

di papavero e grano.

 

Se ne sta lì

e c’è luce, c’è gioia, rincorse coi piedi nell’acqua

C’è la vela e il gabbiano

E c’è il prato la fragola la felce

E scroscia il ruscello

E si tuffa il delfino

E si bagnano ippopotami ed elefanti

 

E danzano le gru quella loro strana danza d’amore

E pure le lucciole, anche loro. pensa!

 

Se ne sta lì, silenziosa segreta custodita

da serrande abbassate

la mia estate

in quella tua-nostra incantata camera

che s’allaga d’amore

(by poetella)

 

 

 

 

.