laluce verso il sole(foto di poetella)

 qui la voce di poetella

 

 

Di cosa posso parlare, adesso?

Adesso che me ne sto qui con mille parole e paroline sussurrate

mille giochi mille sospiri

mille  e mille cartoline da un paese, no

da un’isola sconosciuta ai più ma non a noi

tutto bello stampato  con un timbro d’argento

col manico di malachite.

Sì, malachite. O magari avorio.

Ma che c’entra!

Stampato in petto. Sotto pelle.

 

Di cosa posso parlare, delle tue braccia, forse?

Delle tue gambe o delle mani

o del tuo sedere di marmo?

O di quella bocca profumata di cannella che dice Amore mio?

 

Di che?

 

Mi viene in mente solo quella striscia di luce che viaggiava verso il sole

mentre aspettavo l’auto e fumavo una sigaretta

ricordando noi. Poco prima

(by poetella)

 

 

An Affair To Remember

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

.