Tag

ggould

(foto dal web)

 

 

Sto in cucina

chiusa dentro. Leggo

fumo

e scrivo nel profumo di ciambellone che comincia a spandersi.

Di là mio figlio suona orrendamente la chitarra. Senza

sensibilità. Senza

ritmo. Ma tant’è.

 

Ha un ritmo sincopato il mio cuore. Bizzarro.

Indisciplinato.

 

E mentre Gleen Gould suona

rincantucciato sulla sua sedia sgangherata

dentro al mio pc

sogno d’essere sua madre.

Sogno di sorridere mentre gli preparo un tè al gelsomino

e gratitudine.

E che fuori nevichi.

 

Ché se si sogna, meglio sognare in grande.

Dico io. No?

(by poetella)

 

 

 

Glenn Gould plays Bach.

 

 

 

 pronto! chi ne vuole un po’?

il ciambellone

 

 

 

 

 

.

Annunci