Tag

, ,

pomi d'oro(foto di poetella)

“Il meraviglioso non suscita in noi nessuna sorpresa,
perché il meraviglioso è ciò con cui abbiamo la più
profonda confidenza. La felicità che la sua vista ci
procura sta propriamente nel fatto di vedere
confermata la verità dei nostri sogni”
(Ernst Jünger).

E dunque sono tornata dalla terra
degli Iperborei. Piume di cigno
volteggiano ancora attorno.
Sono tornata e per non più ripartire.
Ma questo che vuol dire?

Passeremo forse il resto dei giorni
a rimpiangerne la luce quasi eterna
la gioia la pace la gloria
dei canti
l’abbandono forsennato
le salvifiche sacre nozze
il gusto inebriante delle mele d’oro?

Passeremo forse il resto dei giorni a contemplare
il buio e il suo ritornare a coprire i sogni?

Abbiamo conosciuto il cigno e il toro
abbiamo cantato con loro. Disegnato danze.
Con uno, con l’altro. O assieme.

Siamo stati nel tempio del Dio.

E il ricordo è già festa. Possiamo dirlo. Passiamo ad altro.


(by poetella)

 

Filippo Tagliolini

(foto dal web)

 

.