Tag

1526655_10205363046227907_9179120465646170011_n

“verso la fine del concerto danno
tutti la schiena al cantante”
P.Handke – Un anno parlato dalla notte.

Alla fine, poi, figuriamoci.
Ah, giriamoci, dunque! Musica finita.
Cade una pioggia fitta da due giorni. Da due
mesi, da due anni.
A vedere bene, però, sono sei mesi che, dagli occhi
anche da lì. Soprattutto da lì.
Altrimenti chi si accorgerebbe di quella dal cielo? Chi ne
sentirebbe ogni goccia conficcarsi in terra
e scavare una buca?
Fonda fonda? Ok, scaviamo dunque.
E mettiamo tutto dentro.
Ogni più piccolo ricordo. Bene bene
pressato in fondo
poi
tappare tutto. Ricoprire con cura. Presto.
Non segnare il luogo neanche
con una croce. O un fiore, o un
alberello da crescere. Che ti vuoi
crescere più?
Calpestare. Spianare. Livellare
che non ne resti traccia.
Che sia oblio. Definitivo.

Poi girarsi e andarsene.


(by poetella)

.