Tag

, , ,

sera

(foto di poetella)

Perché vedi, anima mia

non c’entra niente la noia, il caldo, non c’entra affatto questo ronzio di calabrone e neanche la motosega del giardiniere che squassa l’aria da stamattina presto, che, che dovranno segare mai, ancora, ché le siepi sono così esigue, così estenuate dal caldo che non ci lascia, non se ne va da qualche altra parte come non mi lascia, non se ne va da nessuna altra parte questa nostalgia che razionalmente sarebbe ormai immotivata, sarebbe davvero immotivato dopo tutti questi mesi continuare a pensare a te, cancellando ogni possibile macchiolina, che ci saranno pure state delle macchioline in quella storia che mi appare adesso come un pozzo di luce, che più affondi lo sguardo e più si fa luminescente, e più si fa abbagliante tanto che mi costringe a chiudere gli occhi, buttare fuori tutta l’aria che ho trattenuto e sospirare affranta.

Perché vedi, anima mia

non c’entra affatto questo susseguirsi di giornate che dondolano tra un chissà se, chissà quando, chissà come, e se poi sì? E se poi no? Non è certamente per via delle nuvole che non arrivano a schermare il sole, come non arriva nulla a schermare questa mia maledetta dipendenza dai ricordi che non si materializzano, restano nebulosi e vedi solo il bello, l’irripetibile, lo straordinario e non ricordi più invece il perché? Ma perché mai? Ma come, come è potuto mai…

e dovremmo invece farcene una ragione, non credi?



(by poetella)