Tag

, , , ,

È uno sconquasso un sobbollimento un
terremoto una rivoluzione. Una capriola?
Ecco, una capriola – diciamo così – una capriola
questa rabbia
che m’è cresciuta spavalda impettita
su un prato secco di malinconia
crollato l’edificio del perdono
spazzata via la polvere della tolleranza
a oltranza.

Riprendiamoci in mano il progetto accantonato
spianiamo bene il foglio
fissiamo le nuove coordinate.
Diamoci giù di matita 6 B
schizzo a mano libera

libera, posso dirlo adesso?libera

liberamente rinascere – dilaniato
disperso cancellato il dolore-

un disegno mal fatto da cestinare.


(by poetella)

(video di poetella)