Tag

, ,

20151105_133738

(foto di poetella)

.

Tuttavia potresti scrivermi, dai

anche se è scesa la notte

spenti i fanali

non c’è luna né stelle

e i pianeti ci nascondono la loro danza.

 

Mandami magari un messaggero

l’accoglierò alla cieca

parlagli della potenzialità dei ritorni

o delle fughe. Fatti sentire.

Smuovimi l’aria attorno

con qualcosa di alato

manda un segnale un segno una traccia

in aria

chiamami per nome

– lo ricordi? Come fai a dimenticare?-

parole di vapore di nebbia di nuvola

saprò decifrare. Fammi un cenno

manda un richiamo

un suono

un arpeggio di desiderio – te n’è rimasto ancora? –

 

non chiederò giustificazioni

plausibili.

 

Mi farò bastare persino l’effimero.

 

(by poetella)

.

.

.