Tag

, , , , ,

pianto...

(foto di poetella)
.
…………………………….. E se io avessi detto Ok, papà, come vuoi tu,
vado al Classico. Se avessi detto Ok, ok, come dici tu. Quello lì non è
giusto per me, papà, hai ragione, fuma troppo, è troppo magro, hai ragione tu, non capisco niente, neanche di me, soprattutto di me, e tu magari capisci, tu hai vissuto, tu lavoravi già a 16 anni, ti facevi 100 chilometri in bicicletta al giorno e poi la guerra, sei anni di prigionia e trapiantato in un’altra città, in un’altra nazione, tu capivi, tu sapevi cosa serviva per vivere bene, ma io? Io ti potevo cedere? Potevo coi miei sì, hai ragione, arrendermi all’evidenza che la ragione era tua e non mia? Pure una figlia comunista! Ma dai, papà, ma quale comunista! Ma i comunisti non esistono più!
Ma che ci troverai mai in quello lì? Ci trovavo che era il contrario di te. A naso all’aria ti volevo dimostrare che lui era meglio di te e anche io meglio di te, quindi. Che non me lo dicevi mai. Ma perché?

…………………………….. E se io avessi detto Ok, papà, come vuoi tu,
niente liceo Artistico, che E’ una scuola di pazzi e te sei già pazza di tuo, ma io non ero pazza, papà, tutta scena. Avrei solo voluto che una volta, una sola volta, m’avessi detto Che brava che sei! Che bella!
Che figlia straordinaria che c’ho! Una volta sola, papà. Mica tante altre. Una sola, piccola piccola.

Sai i casini che ci saremmo risparmiati. Ma ormai…


(by poetella)

Annunci