Tag

, , , , , ,

20160418_121759

(foto di poetella)

.

 

……………………………………………………………………….… e  non passavano i giorni

e non ne sarebbero passati altri né altri, tutto fermo, incapsulato, bloccato come quando una gran febbre e inchiodati a letto come un povero cristo che tutti hanno abbandonato e si spera passi qualcuno, invece, che schiuda piano la porta, appena un lieve cigolio di speranza, che metta della musica, che so, Handel, Debussy, Faurè, anche Bach, ecco. Bach! Che porti un’aranciata ghiacciata  appena preparata, che faccia penombra che tanto a che serve

tutta questa luce

tutti questi fiori

tutti questi voli

tutto questo slargarsi di cielo

questo spazzare di nubi di vento

……………………………………………………………………………… se non passano i giorni

non ne passano più, non ne sarebbero passati altri, non ne passeranno mai più come quando non si aspetta più niente e il giorno e la notte sono uguali la stessa inutile cosa, tutto uniforme, tutto grigio scialbo come

un cielo di nebbia

un coperchio di latta

una tenda di velluto pesante

che copre tutto

 

e tutto non c’è più

 

(by poetella)

 

.