Tag

, , , , , , , , ,

.

…………………..………cammino, sento il sole sul viso e addosso (solicello di maggio di prima mattina, lieve lieve,  intiepidisce, solletica, carezza) e non importa se a due metri traffico lento del mattino, non importa se la strada tutta una buca, se le facce attorno imbronciate, insonnolite, non importa

………………………….…………………………no, io mi sento giovane.

………………………………………… E cammino, sento il sole sul viso e addosso (solicello di maggio di prima mattina lieve lieve,  intiepidisce, solletica, carezza) e ascoltoVivaldi, (il passo a tempo, il respiro a tempo) e non importa se rumori sgraziati di scavatrice a due metri da me, lavori infiniti,  cantiere infinito, sirene di ambulanze che trivellano le orecchie, no, non importa

………………………….…………………………ché io mi sento giovane.

………………….….……infatti cammino, sento il sole sul viso e addosso (solicello di maggio di prima mattina lieve lieve,  intiepidisce, solletica, carezza) e ascolto Vivaldi, (il passo a tempo, il respiro a tempo) e mi giro di qua e di là e guardo ciuffi di non so che, rossi, gialli, viola, lilla, i rossi, ok, i rossi lo so, papaveri!) e non importa se le bottiglie di plastica vuote,le lattine schiacciate di coca-cola, le cicche di sigarette, le cartacce unte e bisunte, i cartelloni che promettono un città nuova, una fioritura nuova, un mondo nuovo, mentendo, non importa

………………..…….…………………………tanto io mi sento giovane.

Cammino, cammino,  cammino e respiro fondo

stordita a tratti da un intenso profumo di gelsomino.

 

(by poetella)

20130730_094619

(vabbeh… ogni tanto mi riposo pure, no?)

.

.

.

 

 

 

 

Annunci