Tag

,

avere in testa mille e mille parole

e non riuscire a tirarle fuori, incastrate nel fare, dire, dare, dimmi, dammi,  comandami,

lettera o testamento

non riuscire a scalfire le ore impacchettate nelle beghe dei giorni

non  riuscire a ritagliare figurine di tempo mio

di spazio mio

non riuscire a trattenere i minuti e farci una collana d’allegria, di nostalgia,

magari di malinconia,

ma solo mia.

Se non ci fossero i miei fiori…   che pena!

ma ci sono. Ancora e sempre coltiverò il mio giardino pensile

e lì se ne staranno quieti i mei sogni.

14657333_10209584254915486_1469266678529010913_n

(foto di poetella)

.

.