platano.jpg

(foto di poetella)

 

 

Perché non ci rassegniamo che sia

perché non può essere

non può essere che

 

e si combatte, io sì combatto

io contro il grigio

e il nero e l’acido

e il vuoto e il povero, il poco,

il poco poco, il crudo, il duro

il freddo, l’amaro, il niente.

 

Io combatto con i miei no

Guardami! Dico no

ché c’è il bello. Guarda quant’è bella

quella  neve sulla montagna bianca bianca

e lontana

 

Senti quant’è bella questa musica

che fa ancora e ancora

il cosmo. E ancora

che facciamo noi

se guardiamo il dono del cielo

e delle rondini e delle stelle

 

 

Per cento o per dieci, per cinque, per due

per uno che la fa, che la canta

questa musica, se ce n’è uno che la fa

per quello, ancora, ancora

dico sì.

 

Per quello ancora dico senti! Guarda!

Ancora e ancora

Per quello ancora è bello l’ora

 

e c’è splendore, ancora e meraviglia

(by poetella)