il gallo.jpg(foto di poetella)

.

………………………………… Bello quando fuori è notte e la casa dorme coi suoi rumorini sommessi. Un mobile che scricchiola rosicchiato dai ricordi e dai tarli, il frigo che si ricarica di vita gelata, il tic tac dell’orologio in cucina   col suo gallo silente e fuori il nulla. Neanche la luna a cantare la sua luce d’argento. Il cielo una lastra nera, solo una luce accesa nel palazzo di fronte, gialla e ferma come la città addormentata.

……………………………… le quattro di mattina e già due, forse tre volte, ho pensato a te.

(by poetella)