(foto di poetella)

.

Niente che potesse oscurare l’abbacinante splendore di quei ricordi
– metti una candela accanto a un faro e poi raccontami che vedi

Niente che potesse superare la grazia melodiosa della loro musica
– un gracchiare di cornacchie la voce del mondo

Niente, niente mai a sostituire sovrastare annullare – che dico, annullare, ma quale annullare chi li vorrebbe mai annullare ci mancherebbe annullare. Figuriamoci.

È  che sono accadute tutte quelle meraviglie
E io c’ero.

E anche tu



(by poetella)

Annunci