(Correggio. Giove ed Io)

.

.

 

 

…………………………. Quelle due parlavano, una più brutta dall’altra, sgraziate, volgari, invelenite. Aspre. E io indovinavo. Credevo di indovinare. Convinta di indovinare. 

……………………………. E io pensavo Quanto deve essere grigia e triste e dolorosa la vita di una donna che mai s’è sentita dire Quanto sei bella!
Sei bellissima amore mio!

Bella da morire.

(by poetella)