(foto di poetella)

.

…………………………. sì, come dice Antonio Lobo, ognuno vola come può.

Chi urlando dietro a pupazzetti che corrono e cadono dietro una palla, chi buttando giù litri di vino anche piuttosto scadente, chi cucinando per ore come partecipasse sempre ad una gara di chef, cucinando, scattando e postando

…………………………….   ognuno vola come può. Chi baciando in fronte un gatto “amore di mamma”, chi collezionando 3256 gufi, gufi di legno, gufi di vetro, gufi di lana e porcellana, gufi di rame, d’argento e d’oro, gufi di malachite e turchese e lapislazzuli, gufi d’avorio o di sassi

……………………………….. e anche io. Io guardo il cielo, le mie rose, le nuvole di panna

e volo

(by poetella)