l'ippocastano.jpg

(foto di poetella)

.

Dalla finestra della classe vuota, silenziosa solo per poco ancora, e come non amarla ora che tutto sarebbe ancora possibile anche se presto, troppo presto ribollira’ di voci, rumori, risate, grida,
dalla finestra vedo l’ippocastano illuminato da un raggio di sole filtrato tra le nubi mentre intanto scrosci, scrosci, scrosci  di pioggia e un rimbombo di tuono lontano e un altro e un altro  squarciano il silenzio.

E ancora non ci sono i ragazzi.
Pensa te.

(by poetella)