(foto di poetella)

.

…………… sebbene il grigio pesante come

pesante è il giorno quando ti stringe la gola

e ti stringe le mani e le braccia come una camicia di forza

sebbene il grigio dei musi lunghi

delle sette bottiglie vuote di vino

nel cesto del vetro da recupero

(ma non le avevo buttate? quanti giorni? Meglio no. Non li conto)

.

………….. Sebbene il grigio minaccioso di una vita

sbagliata da riscrivere ancora e ancora

sebbene il governo – ci si mette pure quello

.

…………. tuttavia

io lo so che dietro a quel grigio

l’azzurro c’è.

Basta aspettare. C’è.

(by poetella)