(foto di poetella)

.

E quando cammino al mattino con l’aria ancora fresca, profumo intenso dei tigli e ancora pochi in giro e il cielo azzurro largo spalancato come le porte del paradiso per i giusti
.
quando cammino e nelle orecchie Bach, o Borodin o magari i Beatles, perché no, e il traffico che non mi riguarda, che mi scivola accanto insonnolito, che non mi preoccupa, non mi stressa, quando cammino a passo svelto al mattino
.

a volte mi sembra proprio che la strada, le case, le aiuole e gli alberi si aprano per lasciarmi passare e si richiudano poi dietro di me

leggera e libera

(by poetella)