IMG_20160606_161502.jpg(foto di poetella)

 

………………………………………………. Una stanchezza buona è quella della sera che hai fatto tutto quello che dovevi e tutto è al suo posto e tutto riposa sereno e tutto brilla alla luce della luna, pulito e splendente, a aspettare il giorno per brillare di più. E tu crolli, ma sei paga.

……………………………………………….. Una stanchezza buona è quella del ragazzo che ha corso per 10 chilometri e le gambe gli hanno dato retta e le braccia e il cuore e  finalmente riposa. Guerriero vittorioso.

………………………………………………………… Una stanchezza buona è quella del contadino che ha tolto tutte le erbacce, ha potato, annaffiato, raddrizzato rametti e controllato germogli, raccolto frutti e seminato dell’altro in una rotazione da astro del cielo, nutrendo e nutrendosi del buono della terra.

…….…………………………………………. Una stanchezza buona è quella degli amanti che hanno sfidato la legge di gravità e sono stati a volare per ore uno nelle braccia dell’altro e poi, sfiniti, s’addormentano sorridendo.

Ma anche se non s’addormentano e si salutano…

continuano a sorridere. Esausti.

 

(by poetella)