in corsa(foto di poetella)

.

Abbiamo atteso che l’aria  spalancasse la bocca

abbiamo atteso  che tornasse a parlare

una lingua comprensibile

senza rabbie senza rancori senza

feroci insulti.

 

Abbiamo atteso che tornasse a sorridere mite

come una madonna quattrocentesca, lei che sa

anche se sa.

 

Abbiamo atteso la sua pietà

non invano.

 

E adesso, generosamente, la pioggia.

 

(by poetella)