(foto dal web)

E se ti troverai a guardare indietro
rivedrai sicuramente i percorsi accidentati
buche e strettoie.
canaloni con rovi e rami
di pretese e desideri smagriti

e secchi.

Guarda avanti invece cara mia.
guarda, respiro lento e fondo
che acque chiare

che slargo piano di verde
e fiori e consapevole azzurro

solcato a tratti dal volo

sovrano dell’aquila

(by poetella)