(foto di poetella)

.

E ho pensato, ancora, ascoltando la strana conversazione tra i pappagallini verdi che sfrecciavano festosi nell’aria (quasi a sfiorarmi i capelli)

ho pensato che sono molte le lingue, molti i versi che esprimono gioia.

Ho pensato che avrei volentieri associato il mio canto al loro.

Fragile, effimera a volte, l’illuminazione del cuore.

Al suo scoccare, però, è come se non si fosse mai stati tristi.

Come se si perdonasse tutto il dolore. Finito.

Evaporato. Estinto.

(by poetella)

Annunci