(foto di poetella)

.

Giornata faticosa

Lezione, che poi hanno lavorato tutti alla grande.

Fino alle due. Poi scrutini. Tre classi. Tutto andato ok.

Finalmente esco e quel solicello. Quel solicello che pareva primavera!

Ma chi sta meglio di me, ad aspettare il 444 che mi riporti a casa, soddisfatta e contenta.

Contentissima, così contenta che, a un certo punto, mentre sull’auto leggevo il libro che mi porto sempre dietro, per quando sto sul’auto che se no mi scoccio, insomma, mentre leggevo quel libro delizioso, spassoso, rilassante ero così contenta (vedi a fare tutte le cose per bene?) che ho pensato, e mentre lo pensavo mi sa che ho fatto Ammazza! Insomma, ho pensato che era più di un’ora e mezza che non pensavo a te.

Capisci?

Bell’affare, no?

(by poetella)

Annunci