(foto di poetella)

.

In ogni caso non credo sia per questo solicello che illumina l’albicocco già carico di gemme nel patio di scuola e neanche, credo, per questa pausa quieta tra una baraonda e l’altra, sola soletta in sala professori con Debussy nelle orecchie e un cinguettio di cui non si vede la fonte ma si deduce l’allegria ché come si fa a non essere allegri a starsene a cinguettare su un ramo mentre il cielo è una lastra di giada trasparente e tutto riverbera gioia?

E in ogni caso non credo siano questi i motivi del benessere che mi allaga l’anima, e anche il corpo, ovvio.

È sicuramente un altro il motivo.

Non c’è alcun dubbio…

(by poetella)