dietro le nubi.jpg(foto di poetella)

.

 

Per quanto io possa a volte lasciarmi offuscare da qualche colore spento, da qualche grigiore quotidiano, per quanto io possa a volte addirittura lasciarmi arruffare da qualche sbaffo di nero sulle pagine dei giorni,

per quanto possa ritrarmi inorridita, a volte, per qualche scolorimento dei rossi, dei gialli, dei viola annebbiati dal tempo o poco visibili per la fioca luce indebolita da gigantesche, scurissime nubi, considerando come grande dono l’uso della parola magica ”pazienza”, la parola confortante, la parola che permette di concentrarsi su l’unica luce che conta,  

 per quanto detto, dunque, dopo tutte queste considerazioni non posso far altro  che confermare la mia convinzione del fatto  che, dietro le nubi…

beh, lo sanno tutti cosa c’è, no? E allora!

 

(by poetella)