(foto di poetella)

.

Sono qui, accanto alla finestra e fuori è ancora chiaro anche se qualcosa come una grossa ombra cavalca il cielo dietro la tenda chiusa e io vorrei essere quel qualcosa invece di stare seduta qui, con un libro davanti e statuette di porcellana che pare attendano che continui a leggere tutte attente e composte, non un fiato, non un gesto, scolarette ideali come non ce ne sono più.

E io vorrei davvero essere quell’ombra che vola libera verso, boh, chi lo sa verso dove, l’incrociano voli, si sentono i gridi striduli, e deve esserci gran vento (i vetri doppi non me lo fanno percepire) ma ci deve essere gran vento perché l’ombra corre, corre, e presto non ci sarà più.

(by poetella)