fuoco1.jpg(foto di poetella)

.

 

…………. Mi porto dietro ancora conchiglie dorate 

e l’accosto all’orecchio per sentirci la tua voce

mi porto attorno quell’aria salata della brace dei tuoi baci

quell’intenso profumo, la linea azzurra che ci guidava alla costa

e la costa che s’allontanava e si naufragava,

noi, nel mare rosso della voglia.

 

Hai acceso le braci dove mi rivolto e non c’è acqua

non c’è terra che soffochi, che spenga.

Brucio. Vieni, torna tra le fiamme con me. Consumiamoci.

Purifichiamoci .

Cancelliamo la nullità del mondo

 

(by poetella)