(foto di poetella)

.

Presto sarà inverno.

Si andrà veloci soffiando come draghi per via.

La sera s’abbasseranno le serrande

per tenere fuori i contorni gelati

della notte.

 

Presto aspetteremo d’incontrare

profumi di castagne

e magari, con un po’ di fortuna

un benevolo odore di legna che brucia

anche solo camminando su via Tiburtina

le mani in tasca

la sciarpa girata bene attorno al collo

il paesaggio ammorbidito dalla nebbia come tulle su una culla

nei passi svelti le instabilità del cuore che s’assestano.

(by poetella)