20140101_170437.jpg(foto di poetella)

.

Caro amore senti, senti qua.

No, niente di che, solo che… come sono lunghi questi giorni. Ti scrivo da questo mio silenzio, da questi strani giorni di un tiepido inverno, tiepido come i ricordi vicini o anche quelli lontani, un inverno indeciso, esitante, che non vuole splendere di neve come non riesco a splendere io lontana dalla tua luce azzurra. Come non riesco a lucidarmi gli occhi a guardare questi colori sciapi, sfocati, poco intonati al desiderio che è rosso, rosso fiammante, sempre rosso se penso a te.

Caro amore mio,

non è che possa dire di essere triste, ma no, figurati, non c’è più posto per la tristezza qua dentro da quando, lo sai da quando. Lontani i giorni della tristezza, lontanissimi. Quasi dimenticati.

Ma… ma… guarda com’è vuoto il cielo!

E si sta anche facendo notte.

(by poetella)