………………………………………………………………….. Ecco, quando succede,

che poi succede sempre così di rado, in realtà quasi mai, come un evento eccezionale che si aspetti con trepidazione, con speranza, con serena pazienza, a volte poco speranzosi, a volte molto, ma in fin dei conti

………………………………………………………………….. ecco, quando succede,

certo, l’ho detto, un evento quasi irripetibile nei modi e nei tempi, quasi un dono degli dei pietosi, una consolazione, un volersi far perdonare di tutto, ma proprio di tutto, e si sa che gli dei hanno parecchio da farsi perdonare, se non altro la pazienza che dobbiamo avere per sopportare tutte le noie che ci mandano, se ce le mandano loro, tutti i grattacapi, le seccature, i dispetti, i capricci. Ma non andiamo fuori tema, stavo dicendo che

………………………………………………………………….. insomma, quando succede,

è proprio una benedizione, una gloria, un salto nell’iperspazio, un viaggio agli iperborei, un volo, andata e ritorno su Venere e poi su Marte e chissà dove altro…

E dunque, è successo! E, finalmente, per almeno un paio d’ore, sarò sola a casa. Tutto lo spazio mio. tutto il tempo mio!

Beatitudine totale! E musica!

 

(by poetella)