Perché io con la musica , tutto.

Io undici tappeti antichi da spazzolare in ginocchio come una serva. No, come Cenerentola che pulisce, strofina e canta

perché io con la musica, tutto.

Non sento fatica. Niente noia. Niente male. Io con la musica, io con Mahelr, con Bach, che ne so, con Stevie Wonder, con i Beatles, con Satie, con Ravel, io con la musica tutto

centosei piatti di ceramica o porcellana antica da tirar giù dal muro e lavare, piano che lo rompi, e asciugare e rimettere su, trentasei statuette ‘700, massimo ‘800, primissimo ‘800, per carità, da lavare col pennellino piano piano e poi asciugare col föhn che tanto io con la musica, tutto

niente noia, niente fatica, niente male, io con Mahelr, con Bach, che ne so, con Stevie Wonder, con i Beatles, con Satie, con Ravel, o Tracy Chapman, o Debussy, io con la musica, tutto.

Solo l’amore no. Ché la musica siamo noi. E poi mi distraggo…

(by poetella)