(foto di poetella)

Mi domando cosa potrò mai farmene

di questa sfacciata luna piena, stanotte

senza un filo di nube o magari di vento

dove mai potrò nascondermi per dormirti in cuore

per costruire, mattone a mattone

uno o due sogni possibili

se lei continuerà a brillare egoisticamente, la canaglia

senza calarmi sugli occhi un buio consolatore

a cancellare il luogo

l’ora

lo spazio diverso dalla forma perfetta

del tuo corpo addormentato. Lontano.

(by poetella)