(foto di poetella)

Ovvio, la misura della perdita è incommensurabile.

Resteranno scie, tracce, echi.

Inutile sperare nell arrivo di Magi colmi di doni.

Niente riempirà il cratere se non un immenso vuoto pesante.

Inutile lasciare una lampada alla finestra.

Nè si può confidare nella stella.

Di quì non passano re, nè angeli.

Solo un via vai di gente senza volto.

(by poetella)