Tag

, , ,

(dal web)

Strano come tu ti sia trasformato in una specie di vuoto.

Un buco nero che tutto ingloba. Poi lo sputa.

lo so che i buchi neri non sputano. Ma che c’entra?

Un vuoto dolente. Una spirale di vuoto. Un nulla pieno, rigonfio, invadente.

Strano come attorno si depositino tutte le cose. Cartacce volanti, sassolini, (quelli finiscono sempre nelle scarpe) ricordi. Storie immaginate. Storie finite.

E la vita.

Che continua. Continua?

(by poetella)