Tag

, , , , ,

Prudentemente osservo questa voglia di pianto che scocca tra un pensiero e l’altro spogli di consolazione,

gli occhi vuoti di qualsiasi minuscola traccia di speranza.

Come ricomincia
di nuovi fiori il vaso di begonie
docili
come ritornano i bocci di rose
dopo l’arsura – dannata estate –
loro sì! Ma io?

Dove hanno mai inciampato i miei giorni felici
quale strana voragine ha inghiottito la festa?

Inarrivabile pace!

che si frantumino
si rimuovano i cocci
si slarghino in polveri.

Cerchiamo la gioia. Ci si dia notizia.



(by poetella)