Tag

, , ,

E ancora mi chiedevo tornavo a chiedermi se
ci fosse qualcosa da conservare da salvare
di tutto quel bene quel tendersi verso


quel meravigliarsi
quel fremere

quegli assalti sconsiderati di gioie

mai davvero assorbite mai fatte proprie

solo sfiorate lette di corsa
come l’articolo su un giornale di un altro, in metro.

Che nome avrà il mio prossimo amore?




(by poetella)