Tag

, , ,

Dice, se c’è la ferita, allora si può cercare di guarirla.

E la ferita c’è sempre, dice.

Dobbiamo riconoscerla, dice.

Io conosco le mie ferite. Quelle fonde.

Quelle chiuse alla meno peggio, ché allora non si potevano curare.

Ero troppo piccola e avevo paura. Le cure pizzicano.

Quindi tappavo tutto. E andavo avanti.

Quando si cresce, quando si cresce davvero, allora è un’altra questione.

Le scopri, ci fai prendere aria.

Raschi via tutto quello che ci si è incastrato sopra.

E cominci la cura.

Pizzica, certo. Ma la vedi guarire giorno per giorno.

Bella soddisfazione.

E ci vuole la voglia di guarire.

Quella soprattutto.

Il punto è dunque che vado avanti.

Serena e fiduciosa.

E la pelle si ricostruisce, come diceva quello? più bella e splendente che pria.

Ecco fatto.

(by poetella)