Tag

, , , ,

(foto dal web)

Mentre lentamente, diligentemente faccio

roteare il mestolino di legno nel sugo in cottura, regolando al minimo la fiamma, come al minimo sto cercando di regolare questi picchi di nostalgia che vengono a galla come le bolle che scoppiettano sulla superficie vibrante, rossa del pomodoro, come rosso è ancora il colore della mia incredulità, a volte, ché come hai potuto, come puoi, come fai, come farai mai?

Mentre avvoltolo lentamente, diligentemente

il pezzettino di carota e quello di sedano nel pomodoro rosso bollente,
come avvoltolo il pezzettino di speranze (ma speranze di che? Ma quando mai!) nell’ormai definitivo sudario nero pesante della rassegnazione e della rinuncia, non posso fare a meno di riflettere sul fatto che, sicuramente,

in ogni caso sarà buono questo sughetto. Almeno.




(by poetella)