Ma no, vedi

Non è quello. È che vorrei, ma sì, vorrei più tempo.

O meglio, sapere di avere più tempo, che ne so, due, tre ore tutti i giorni, due, tre, magari anche quattro ore tutti i giorni, senza quella diavolo di televisione accesa, senza mi fai, mi dai, mi prendi, mi porti, mi guardi,

senza c’è questo e quello ancora da fare, c’è questo da controllare, senza Hai visto poi quella cosa?

Senza quest’altro da sistemare, e poi quello da comprare e quello da selezionare, e quello da riparare o mettere da un’altra parte, o riutilizzare o magari regalare, senza quel pensiero da cacciare via e quell’altro, poi, figuriamoci!

Insomma, vorrei avere un po’ di tempo, che ne so, due, tre, magari anche quattr’ore, che diamine! Chiedo troppo? tutte silenziose, tutte solitarie, tutti i giorni, tutte completamente libere di, finalmente

due tre, magari perché no, quattr’ore e non solo una mezz’oretta striminzita, che poi non se ne parla proprio, solo una mezz’oretta striminzita tutta mia, neanche tutti i giorni, poi, diciamolo, neanche tutti i giorni!   per finalmente

scrivere!

(by poetella)

Pubblicità