Tag

, , , ,

… se n’è andata a rivedere la basilica di S. Clemente.

un po’ di notiziole…

“Fino a cento anni fa era opinione generale che l’attuale Basilica di San Clemente fosse la stessa a cui si riferiva S. Gerolamo nel 392 quando egli scriveva che nominis eius memoriam usque hodie Romae extructa ecclesia custodit.

Ma nel 1857 il Padre Joseph Mullooly, O.P., allora Priore di San Clemente, cominciò dei lavori di scavo sotto alla basilica attuale nel corso dei quali non solo scoprì la basilica originaria, del IV secolo, immediatamente al di sotto, ma anche, ad un livello ancora più basso, i resti di costruzioni più antiche ancora, del I secolo.

A questo terzo livello di San Clemente troviamo due edifici. Il meno pretenzioso è una costruzione in mattoni, probabilmente una casa romana, cioè, suddivisa in piccoli appartamenti disposti intorno a un cortile nel quale troviamo un tempietto Mitriaco della fine del II secolo. L’altro edificio è una più grandiosa struttura, rettangolare, costruita con grandi blocchi di tufo. All’interno di questo rettangolo vi è un cortile.

Gli architetti del IV secolo non fecero altro che interrare le stanze a pianterreno e il cortile, fino all’altezza del primo piano. Portato a questo nuovo livello, il cortile divenne la navata centrale della chiesa e le stanze che si affacciavano dalle due parti sul cortile furono trasformate nelle due navate laterali quali oggi ci appaiono. Poi alla chiesa rettangolare fu aggiunto un’abside.

Così completata, la  basilica durò fino al 1100 circa, quando si scoprì che la costruzione era pericolante e doveva essere abbandonata. La chiesa del IV secolo fu riempita di pertrame fino in cima alle colonne che delimitavano le tre navate e su queste fondamenta fu eretta una seconda edizione della vecchia basilica, però di dimensioni un po’ ridotte. E così un nuovo San Clemente, quello di oggi, apparve.”

e adesso un po’ di foto. Alcune di poetella, altre prese dal web

St-Clement-Mass

questo, dal web, l’affresco della chiesa precedente, con S-.Clemente

SANCLEMENTE3_1

una foto, sempre dal web, dell’interno della chiesa superiore

2-Masolino-Roma-S.ClementeCappella-S.Caterina

la cappella di S. Caterina d’Alessandria, affrescata da Masolino e Masaccio. (merita davvero!)

ed ora le foto dei piani inferiori, tutte di poetella

11227953_10206513417226463_6085322746809075797_n

11863277_10206513417586472_5316110487690550827_n

11863277_10206513418626498_7792649360493932100_n

11880443_10206513417866479_4353837378074372226_n

11880627_10206513416986457_511589026666694119_n

11888087_10206513416706450_9084217960073264903_n

11902449_10206513418386492_4096094930352366854_n

… all’interno della casa romana, al livello più basso, una sprgente che nel ‘900 è stata canalizzata. Una casa con una sorgente” Fantastico!

11919121_10206513418146486_3135187635096994392_n

dimenticavo!

Un disegnino chiarificatore…

Image49

beh, poetella consiglia a chi fosse in zona, una visita!

Molto fascinoso il tutto.

C’è anche un Mitreo che non ho fotografato.

adesso metto una foto  dal web…

mitreo_sanclemente_054

piaciuto?

Roma è straordinaria!

anche per chi ci vive da più di 60 anni!

parola di poetella!

.

.

.

.